Diana Winter

Diana Winter (Firenze, 1985) è una cantautrice italiana.
Vive la sua infanzia tra l’Austria e l’Italia e si appassiona alla musica fin da piccola ascoltando le suonate di piano di Chopin eseguite dalla madre che è pianista.
All’età di 10 anni inizia gli studi di chitarra classica per poi dedicarsi alla riscoperta della musica moderna, interpretando chitarristi come Vinícius de Moraes e Antônio Carlos Jobim. Dopo aver scritto e composto la sua prima canzone all’età di 14 anni, a 15 anni registra il suo primo Cd demo mentre studia Canto moderno e suona in piccoli club finché diventa corista in un coro Gospel. 

Definita come nuova stella della musica colta italiana pone le basi della sua carriera artistica tra l’Inghilterra e l’Italia e, nel 2004 inizia ad incidere il suo primo album sotto la supervisione del produttore internazionale Fabio Balestrieri (Larry Dunn, Tom Jones, Stephen Bay) e alla cooperazione in alcuni brani di Phil Gould ex batterista dei Level 42.
Escapizm (masterizzato al Alchemy Soho studios di Londra) riflette soul, jazz, folk e pop, ed è una produzione italo inglese, alla quale prendono parte molti artisti di fama internazionale come Toots Thielemans (Ella Fitzgerald, Quincy Jones, Bill Evans) all’armonica, Miles Bould (Sting) alle percussioni, Mike Lindup (Phil Collins, Eric Clapton), Yolanda Miles (Robbie Williams) al basso e Neil Black (Soft Machine) al violino.
Dalla data di uscita dell’album, Diana Winter viene invitata come ospite nei più popolari network nazionali, debuttando live con un tutto esaurito al Blue Note di Milano, e accompagnata da una entusiasta critica sulle maggiori testate giornalistiche.

  • Visite: 1111

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.